giovedì 28 febbraio 2013

Torta margherita

Torta Margherita
130 g di farina integrale BIO
70 g di fecola di patate
1 bustina di lievito
4 cucchiai di dolcificante Diabel forno
4 tuorli
4 albumi montati a neve ben ferma
55 ml di olio di riso
1/2 bicchiere di latte di mandorla BIO non dolcificato
1 fialetta aroma vaniglia
buccia di limone grattugiata
Preriscaldare il forno a 200°
Montate i 4 tuorli con 4 cucchiai di acqua bollente; aggiungete quindi il dolcificante, l'aroma e mescolate; versate a filo l'olio e incorporatelo pian piano con le fruste a bassa velocità; quindi la scorza di limone grattugiata. Unire poco alla volta la farina integrale setacciata, mescolando con un cucchiaio di legno delicatamente per non smontare il composto d tuorli; quindi versate la fecola alternata al latte; setacciate il lievito sul composto; montate a neve ben ferma gli albumi con 1 pz di sale ed incorporateli delicatamente. Trasferire in teglia preventivamente rivestita di carta forno oppure oliata e leggermente infarinata. Infornate a 200° per 30' fino a doratura.




sezione della torta

martedì 26 febbraio 2013

Crostata di ricotta con crumble alla nocciola

Crostata di ricotta con crumble alla nocciola
Ingredienti
per la base
25 grammi di zucchero di canna
20gr di crusca d'avena
20gr di farina integrale
60gr di maizena
20gr di mandorle tritate
10gr di nocciole tostate e tritate
1cc di cremor tartaro
1 uovo
65gr formaggio spalmabile linessa
per la farcia
250gr di ricotta light al 6% di MG
2 cucchiai di yogurt greco
1 tappino di aroma vaniglia
2 cucchiai di latte
un tuorlo
scorza grattugiata di un limone
succo di mezzo limone premuto
1 bustina di vanillina
1 albume montato a neve con 1 pz di sale
Tic
Per il crumble
1 cucchiaio di farina integrale
1 cucchiaio di nocciole in granella
1 cucchiaino di spalmabile linessa
10gr di zucchero di canna
Per la base ho miscelato gli ingredienti in polvere compreso il cremor tartaro in una ciotola, aggiunto l'uovo e 15gr di zucchero di canna; miscelato un pochino con la forchetta; quindi ho aggiunto lo spalmabile appena tirato dal frigo. Ho impastato velocemente col cucchiaio e solo in ultimo ho impastato con le mani sporche di farina per formare una sfera.
Avvolto l'impasto in pellicola e messo in frigo per mezz'ora.
Nel frattempo ho lavorato la ricotta con il latte, l'aroma vaniglia e lo yogurt; dolcificato a mio gusto; aggiunto il tuorlo e mescolato nuovamente fino ad incorporarlo per bene; versato il succo di limone e la buccia grattugiata; montato l'albume a neve ed incorporato delicatamente; unito la bustina di vanillina. A questo punto ho tirato fuori l'impasto dal frigo, steso con un mattarello tra 2 fogli di carta forno e trasferito in teglia da crostata foderata di carta forno rivestendone il fondo ed il bordo; versato la crema di ricotta e livellato il composto. Da parte ho preparato il crumble impastando velocemente con la punta delle dita lo spalmabile freddo con lo zucchero di canna e la farina, fino ad ottenere un composto di briciole; ho aggiunto le nocciole tritate grossolanamente e cosparso con queste pepite la crema di ricotta. In forno per 40 minuti circa a 180°C. Lasciato in forno spento per altri 5 minuti. Una volta raffreddata l'ho sformata e trasferita su un piatto da portata

sabato 23 febbraio 2013

Dolce all'arancia con orange curd

Dolce all'arancia con orange curd e zeste d'arancia
Ingredienti
- 125gr Linessa o Philadelphia Balance (a temperatura ambiente)
- 60gr di yogurt 
- dolcificante stevia
- 3 uova grandi a temperatura ambiente
- 90gr di farina integrale setacciata
- 13gr di maizena
- 72gr di crusca d'avena (6 cucchiai)
- 15 gr di crusca di frumento (3 cucchiai)
- 80 ml di spremuta d'arancia
- scorza grattugiata di un'arancia
- 1 pz. sale
- 1 pz. di bicarbonato
- 1 bustina di lievito per dolci Paneangeli
Lavorate il formaggio con le fruste per montare la panna insieme al dolcificante in polvere (stevia). Aggiungete le uova, uno alla volta, avendo cura di farlo assorbire bene, prima di passare al successivo. Con l'ultimo uovo aggiungete anche 1 pz. di sale e la scorza d'arancia grattugiata; lavorate con la frusta a mano. In una ciotola setacciate la farina con le crusche ridotte in polvere, la maizena, il lievito, il pz. di bicarbonato. Aggiungete metà delle polveri al composto di uova e mescolate; poi a filo versate il succo d'arancia e mescolate nuovamente quindi aggiungete la farina restante. Versate in uno stampo da ciambella in silicone e cuocete in forno caldo a 175° per 50 minuti. Prova stecchino. Sfornare e mettere a raffreddare lo stampo capovolto sul collo di una bottiglia.
Per l'orange curd
1 tuorlo
3gr di farina di guar oppure un cucchiaio di maizena
200ml di succo d'arancia
In una casseruola versare il succo d'arancia in cui sciogliere a freddo il guar, aggiungere il tuorlo e mescolarlo senza montarlo.
Mettere sul fuoco portare a bollore sempre mescolando, lasciare che la crema addensi spegnere lasciare intiepidire prima di glassare la torta. Decorate con fili di scorza d'arancia.

venerdì 22 febbraio 2013

Torta quattro quarti senza burro


Questa torta è notoriamente preparata con solo quattro ingredienti semplicissimi nelle dovute proporzioni: uova, burro, zucchero, farina  .... vediamo dunque, come alleggerirla un po' con qualche sostituzione strategica

Prendete
3 uova e pesatele (le mie erano 155gr)
quindi preparate in una ciotola 155gr di una miscela di crusca d'avena (90gr) e maizena (65gr)
155gr di quark bon fresh
3 cucchiai di dolcificante
1 pz di sale
aroma burro
Preparazione:
1. Preriscaldare il forno a 160 ° C
2. Sgusciate le uova, separando i bianchi dai tuorli.
3. Montare gli albumi con un pz. di sale a neve ben ferma e metterli da parte.
4. Sbattere i tuorli con il dolcificante e l'aroma fino a che non diventino belli gonfi
5. Versare una metà della miscela in polvere, quindi lo yogurt poi la farina rimanente.
6. Aggiungere delicatamente gli albumi al composto.
7. Cuocere in forno preriscaldato a 160°C per 35 minuti, quindi spegnere e lasciar riposare il dolce ancora 5 minuti


mercoledì 20 febbraio 2013

Krapfen Dukan

Ragazze oggi in vena di sperimentazioni ho provato a fare i krapfen che sono per me, una vera sfida .... ho sperimentato con crusca e maizena ma che ve lo dico a fare! .... un piombo ... in questo modo assomigliano a quelli veri ma sicuramente sono passabili di migliorie questa è la mia ricetta e vi invito a provarli
Krapfen Dukan
ingredienti
120gr di instant seitan
80gr di farina di soia
50gr di latte scremato in polvere
1 uovo
40gr di panna light da cucina
dolcificante in polvere
12gr di lievito di birra
buccia grattugiata di limone
aroma burro/vaniglia
150-170 ml di acqua tiepida
Allora miscelate e setacciate le farine con il dolcificante in una ciotola capiente e formate una fontana. In 30gr di acqua tiepida diluite il lievito di birra sciogliendolo con le dita; attendete qualche minuto perché si attivi. A questo punto versate al centro della fontana l'uovo e la panna miscelate in modo da far assorbire al liquido la farina. Quindi aggiungete il lievito di birra diluito e, versando gradualmente l'acqua tiepida che vi è rimasta impastate in modo da avere un impasto un pochino umido ma soffice. Coprite con pellicola e canovaccio. Mettetelo a lievitare nella camera del forno preventivamente riscaldato alla temperatura minima per pochi minuti. Attendere un paio di ore: l'impasto sarà raddoppiato. Con una tazzina ricavate delle semisfere senza sgonfiare troppo l'impasto, ponetele su una placca rivestita di carta forno e lasciate che rilievitino una ventina di minuti circa. Preriscaldate il forno a 180°C e cuocete per 18-20 minuti. Tirate fuori ancora morbide. Farcite con crema io ho preparato una crema al cacao senza uova.

martedì 19 febbraio 2013

Gamberoni e baccalà


Gamberoni e baccalà al forno con pomodorini, cipolla, pinoli ed uvetta saltati in padella

per 1 persona
3 gamberi
250gr di baccalà
100gr di pomodorini 
cipolla
un cucchiaino di pinoli
1 cucchiaino di uvetta
Cuocere in acqua e brodo vegetale la cipolla affettata sottilmente; aggiungere i pomodorini e lasciar cuocere una decina di minuti. Aggiungere le uvette e i pinoli. In una teglia da forno adagiare il filetto di baccalà ed i gamberi cospargere il pesce con i pomodorini cotti da parte; cuocere in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti.



Baghrir marocain ovvero pancake marocchino ai fiori d'arancio

Pancake marocchino ai fiori d'arancio

Ingredienti per 1 persona dal consolidamento in poi

70g di semola
125ml di acqua tiepida 
un pz di sale 
1 cucchiaino di lievito 
1 cucchiaino di acqua di rose o di fiori d'arancio 
aroma di vaniglia o di altro 
dolcificante



Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e lavorare per pochi minuti fino ad ottenere una crema simile alla pastella per le crepes (se risulta troppo densa, aggiungere altra acqua calda). Versare in una ciotola, coprire con un panno e lasciare riposare 10'
Cuocere come una crepe in una padella antiaderente sporcata con spray staccante, a fuoco basso, su un solo lato, fino alla formazione di piccoli fori sulla superficie.
Mettere su un panno a raffreddare.



sabato 16 febbraio 2013

Torta integrale all'arancia



Questa torta è frutto di vari esperimenti ... è integrale non solo per l'utilizzo di farina di frumento integrale ma per la presenza delle arance intere (polpa e scorza) nell'impasto.

allora per gli ingredienti

125gr di farina integrale100gr di farina per celiaci (un preparato a base di farina di riso, fecola di patate e maizena)
3 uova (tuorli divisi dagli albumi)
2 arance BIO non trattate 
aroma rhum
170gr di latte di kefir
100gr di yogurt di soia
1 bustina di lievito per dolci
1 pz di sale
Il giorno prima ho cotto in forno a bassa temperatura (120°) 2 arance avvolte nella stagnola; le ho tagliate (compresa la scorza) e frullate ricavandone una purea cremosa. In un recipiente miscelare le due farine con il lievito in polvere. In un'altra ciotola piuttosto capiente ho montato i tuorli con lo yogurt di soia ed il dolcificante (3 cucchiai); quindi sempre mescolando ho incorporato la purea di arancia e l'aroma rhum. Ho montato in una ciotola di vetro, gli albumi a neve con 1 pz di sale; ho unito al composto di tuorli la farina setacciandola ed alternandola con l'albume. A questo punto ho ammorbidito l'impasto versando a filo il latte di kefir e mescolato sempre delicatamente fino ad amalgamarlo del tutto. Stampo leggermente oleato ed infatinato. Forno a 160° ventilato per 30-35 minuti.



venerdì 15 febbraio 2013

Torta morbida di arance



Torta morbida di arance

2 arance BIO
1 vasetto di yogurt di soja
50gr di farina di farro integrale
20gr di farina di soja
10gr di farina integrale di frumento
dolcificante
2 uova
cannella in polvere
aroma vaniglia
1 cm di brandy
1 pz di sale
1/2 bustina di lievito per dolci
Allora tagliare le arance senza privarle della scorza, ma avendo cura di togliere i semi; quindi frullatele riducendole in purea; montare 2 uova intere con il dolcificante fino a triplicarne il volume (15'); aggiungere l'aroma cannella se liquido, altrimenti se l'avete in polvere miscelatela alle farine; aggiungete l'aroma vaniglia e il cucchiaio di brandy; incorporare delicatamente lo yogurt fino ad ottenere una crema densa; infine la polpa d'arancia; miscelare le farine col lievito (ed eventualmente la cannella in polvere) e, setacciandole unite al mix di uova,la purea di arance. Versare in uno stampo debitamente rivestito di carta forno e cuocete poco meno di un'ora a 160° 


giovedì 14 febbraio 2013

Panna cotta con gelatina ai frutti di bosco

Oggi, giorno di San Valentino, ci sta proprio un dolcino al cucchiaio leggero che coccoli le papille gustative ... la panna cotta con frutti di bosco in gelatina!
Per la panna cotta
 

500 ml tra latte scremato magro e yogurt
dolcificante
2 fialette di aroma vaniglia e 1 di rum
3 fogli di colla di pesce ammollata in acqua fredda (mi piace tremolante la panna cotta)
Per la gelatina 
6 cucchiaini di frutti di bosco (ribes rosso, mirtillo, fragoline di bosco ho evitato le more)
100ml di tisana ai frutti di bosco
dolcificante in polvere
aroma frutti di bosco per enfatizzare maggiormente
1 foglio di colla di pesce ammollato in acqua fredda per 5 minuti
Ho preparato la tisana, dolcificato, aromatizzato e vi ho sciolto il foglio di cola di pesce ammollato e drenato. Lasciato raffreddare un po'. Versato nelle formine un cucchiaino del misto frutti di bosco; unito la gelatina fino a coprire i frutti e messo in freezer a raffreddare per 10 minuti.
Nel frattempo ho portato ad ebollizione il latte con gli aromi, dolcificato e vi ho sciolto la colla di pesce precedentemente ammollata. Lasciato intiepidire e ho aggiunto lo yogurt, mescolando il tutto per bene fino ad avere un composto omogeneo. Una volta raffreddato ho estratto le gelatine dal freezer e versato la panna cotta. Ho messo in frigo a raffreddare tutta la notte.


Muffin farcito alla crema caffè


Muffin 
Ingredienti per una persona
1 uovo+1albume
stevia in polvere
2 cucchiai di crusca d'avena
1 cucchiaio di crusca di frumento
3 cucchiai di latte scremato in polvere (1 tollerato al giorno)
4gr di lievito in polvere (1/4 di bustina pari ad un cucchiaino)
aroma preferito
Preparazione
Mettere tutti gli ingredienti in un mixer e aggiungere un cucchiaio di aromi a scelta. Versare il composto in piccoli stampi di silicone. Cuocere per 20' circa a 180°. Lasciar raffreddare.
P.S. Tagliato a metà e farcito con crema fatta di latte in polvere, caffè solubile in polvere, poco dolcificante e latte liquido q.b.

Muffin senza albumi montati


MUFFINS SENZA ALBUMI MONTATI (ATTACCO, PP, PV)
(dose per due gg)
4 uova
4 cucchiai crusca d'avena 
2 cucchiai crusca frumento 
3 cucchiai di total 0%6 cucchiai latte scremato 
1 bustina lievito per dolci
Aromi e dolcificante a piacere

Sgusciate le uova in un recipiente aggiungete dolcificante, latte scremato in polvere e lievito; unite le crusche tritate grossolanamente; ed infine i 3 cucchiai di yogurt (o formaggio bianco); mescolate con una frusta o un cucchiaio di legno e lasciar riposare circa un'ora. Trascorso il tempo preriscaldate il forno a 180°C; trasferite il composto in 8 stampini da muffin e cuocere per 30-35 minuti. Prova stecchino.

mercoledì 13 febbraio 2013

Torta di formaggio quark ai frutti di bosco

Torta di formaggio quark ai frutti di bosco

per la base 
140gr di torta di crusca tostata sotto il grill e ridotta in briciole
un albume
1 cc di cannella
per la torta al formaggio
500gr di quark
2 uova (tuorli separati dagli albumi)
dolcificante
aroma vaniglia
1 foglio di colla di pesce
per la gelatina di frutti di bosco in fase di consolidamento 
150 gr di frutti di bosco surgelati (in crociera tisana ai frutti di bosco)
1/2 foglio di colla 
dolcificante quanto basta
Per la base mescolate le briciole tostate con l'albume e l'aroma; con l'aiuto di un cucchiaio distribuitelo sul fondo di una teglia rivestita con carta forno e riponete in frigo per mezz'ora. Mettete in ammollo un foglio di colla di pesce.
Nel frattempo miscelate con la frusta elettrica il quark con il dolcificante incorporate i tuorli e mescolate fino ad avere una crema densa, omogenea e liscia; aggiungete l'aroma vaniglia; montate a neve gli albumi con un pz di sale e amalgamateli al composto di formaggio. Per finire sciogliete in 2 cucchiai d'acqua o di latte scremato caldo, il foglio di colla di pesce e dopo averlo lasciato intiepidire incorporatelo alla torta di formaggio. Quindi riprendere la base riposta in frigo, versare la crema di formaggio e cuocete in forno a 180° per 15' e poi a 160° per altri 45' facendo dorare uniformemente la superficie. Lasciar raffreddare in forno spento per un'ora con la porta aperta; quindi sformare e riporre in frigo. Preparare la gelatina di frutti rossi facendo cuocere i frutti di bosco in un padellino con qualche cucchiaiata di acqua e dolcificante e quando pronti aggiungere 1/2 foglio di colla di pesce precedentemente fatto rinvenire in acqua fredda. Una volta fredda versarla sulla superficie




Shirataki salmone e zucchine

Shirataki in 7 minuti ... 
Ingredienti
salmone affumicato
zucchina
panna light oppure 2 cm di linessa
scalogno o cipolla
aglio (se vi piace)
pepe nero
allora mettere dello scalogno affettato e un pochino di aglio schiacciato con l'apposito utensile in una casseruola con acqua e brodo granulare di verdure aggiungere pezzetti di salmone affumicato lasciar rosolare leggermente sfumare con proseco o vino bianco secco aggiungere erba cipollina e pepe nero macinato; gettare in acqua bollente mezza zucchina tagliata a rondelle tirar su e mescolare al salmone. Aggiungere 2 cucchiai di panna light ed amalgamare. Da parte mettere a rinvenire gli shirataki in acqua bollente; scolare e risciacquare sotto l'acqua corrente ripassare in padella col condimento. Impiattare spolverare con altro pepe nero macinato fresco e gustare.

martedì 12 febbraio 2013

Pan d'arancio


Ingredienti
150 gr di yogurt total intero
dolcificante in polvere
1 arancia BIO (scorza e succo)
3 uova
aroma arancia
aroma mandorla
75 gr di crusca d'avena
20 gr di crusca di frumento
45 grdi maizena
20 gr di latte scremato in polvere
20 gr di glutine
1/2 bustina di lievito per dolci
Procedimento
Miscelare gli ingredienti in polvere, lievito compreso. Lavorare lo yogurt con il dolcificante; inglobare un uovo alla volta fino a completo assorbimento. Aggiungere la scorza ed il succo filtrato dell'arancia, l'aroma mandorla e l'aroma arancia, amalgamare; unire la miscela di farina e mescolare con un cucchiaio di legno. Rivestire uno stampo da plumcake con carta forno e trasferirvi il composto. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45-50 minuti circa.

Torta Dukan cocco e cacao



Torta cocco e cacao
contiene tollerati da dividere in 6 giorni - porzioni soddisfacenti

Ingredienti
75 gr di crusca d'avena

18 gr di crusca di frumento
45 gr di maizena
1 cucchiaio di latte scremato in polvere
1 cucchiaio di cacao raso
2 cucchiai rasi di cocco rapé 
3 uova
aroma cocco
125 ml di kefir (oppure miscelate metà latte metà yogurt)
1/2 bustina di lievito per dolci
Miscelare le polveri in un recipiente. Sgusciare le uova separando i tuorli dagli albumi; montare a neve gli albumi con un pizzico di sale e dolcificante; quindi battere energicamente i tuorli con dolcificante in polvere ed aroma cocco; una volta raddoppiati di volume aggiungiamo il kefir; versiamo la miscela di polveri ed incorporiamo gli albumi a neve. In forno a 170° per 30 minuti.


Muffin al cacao, spezie e karkadé


Muffin al cacao magro, spezie e karkadè
Ingredienti
72 gr di crusca d'avena
18 gr di crusca di frumento
2 uova
dolcificante
1/2 bustina di lievito
80 gr di yogurt di soia
90 gr di karkadè
1 cc di spezie miste
1 cc di cacao amaro magro
Miscelare le polveri (crusche, cacao, spezie come cardamomo, zenzero, anice stellato, cannella, noce moscata, chiodi di garofano e lievito) in una ciotola. Da parte battere energicamente per 15' i tuorli con dolcificante e yogurt naturale di soia fino ad avere un composto gonfio e cremoso. Quindi versare a filo il karkadè. Unire poco alla volta la miscela in polvere. Versare il composto in sei stampini d'alluminio usa e getta leggermente oliati ed infornare per 15-20 minuti a 180°. Spegnere e lasciar asciugare all'interno del forno.


Torta morbida allo yogurt


Questa torta l'ho preparata per una giovane mamma in allattamento che vuole rimettersi in forma ... su specifica richiesta ho evitato il dolcificante sostituendolo col fruttosio
Torta allo yogurt
125gr yogurt pesca-ananas 0,1 
75gr di crusca d'avena macinata finemente
18gr di crusca di frumento tritata
45gr di maizena
80gr di fruttosio (per chi è a dieta Diabel forno)
3 uova
45ml di olio di riso 
1/2 bustina di lievito per dolci
Ho messo lo yogurt con il fruttosio e l'olio di riso; ho battuto con una frusta fino ad avere un bel composto cremoso omogeneo; quindi ho sgusciato ed incorporato un uovo alla volta avendo cura di aggiungere il successivo solo dopo che il precedente fosse inglobato. Ho versato un po' alla volta la miscela di farina incorporandola con un cucchiaio di legno; infine ho aggiunto il lievito. Ho infornato a 180° per scarsi 30 minuti. Prova stecchino. Sformato e lasciato asciugare su una gratella. Una volta fredda ho spolverato la superficie con latte scremato in polvere.


domenica 10 febbraio 2013

Panini alla ricotta

Panini alla ricotta
200gr di ricotta light
120gr di instant seitan
1 cucchiaio di farina di soja

1 uovo
1 bustina di lievito di birra liofilizzato
sale
latte q.b.
semi di papavero e di girasole per guarnire

In un recipiente miscelare tutti gli ingredienti in polvere compreso il lievito di birra; al centro sgusciare un uovo e versare la ricotta ed iniziare ad impastare con un cucchiaio. Se l'impasto risulta troppo asciutto aiutarsi con del latte scremato liquido. Coprire con un canovaccio inumidito e lasciar lievitare in ambiente caldo fino al raddoppio dell'impasto.
Trascorso il tempo, preriscaldare il forno a 180° quindi ricavare dall'impasto delle pallette a cui dare la forma di piccoli panini, deponeteli su una placca, rivestita di carta forno, decorateli con semi di girasole e di papavero e cuocere per una trentina di minuti finché non avranno un bel colore dorato.

Muffin Dukan al cioccolato

Muffin al cioccolato
dose per 7 muffin
80gr di crusca d'avena 
3 uova
60gr di quark con 60gr di yogurt 0,1%
stevia in polvere
2 cucchiai di cacao amaro
1 cucchiaio di preparato per budino al cioccolato non zuccherato
latte scremato liquido q.b.
1/2 bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
1 pz di sale
Preriscaldare il forno a 200°
Battere i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare gonfi e spumosi; incorporare il mix quark/yogurt; versare la crusca e mescolare; procedere quindi con il cacao amaro ed il preparato per budino; se il composto risultasse troppo duro, diluire con poco latte scremato. Aggiungere il lievito e una bustina di vanillina. Montare gli albumi a neve. Mescolarli delicatamente prima spatolando quindi con movimenti dall'alto verso il basso cercando di inglobare più aria possibile.
Infornare a 200° per 20' (regolatevi col vostro forno io ho dovuto abbassare la temperatura a 180° dopo i primi 10' e gli ultimi 5' ho continuato con lo sportello semiaperto)

Lasagna Dukan con ragù di magro, zucchine e besciamella

Lasagna con ragù di magro e zucchine

2 uova intere
10gr di maizena
100 ml di latte scremato

per il ragù 250 gr di carne
erbe varie e spezie (timo, maggiorana, erba cipollina, rosmarino, noce moscata, un pz di cannella)
cipolla
scalogno
brodo granulare di verdure
una zucchina
1/2 bicchiere di vino bianco secco

per la besciamella
200ml di latte scremato
10gr di maizena
sale
pepe
noce moscata

Fare una pastella battendo le uova con la maizena ed incorporando il latte a filo. Mettere a riposare in frigo per un'oretta. Quando è giunta l'ora di preparare la pasta riprendete il composto miscelatelo bene con una frusta (la maizena affonda) e fate le solite crepes in padellino aniaderente.
Nel frattempo preparate il ragù bianco con un fondo di cipolla e scalogno con un cucchiaino di brodo di verdure granulare e poca acqua; aggiungete il macinato magro e fatelo colorare; sfumate con del vino bianco secco (io avevo una bottiglia di prosecco avviata), aggiungete tutte le erbe e spezie che vi piacciono, salate e pepate a vostro gusto e lasciate cuocere una ventina di minuti. Se avete tempi stretti, buttate insieme al ragù negli ultimi 7 minuti le fettine di zucchina, altrimenti fate bollire dell'acqua in un pentolino separato e immergete le fettine di zucchina per pochi minuti (2 massimo), le tirate fuori belle verdi tanto andranno in forno e termineranno di cuocere; sgocciolatele su un canovaccio pulito.
Per la besciamella al solito stemperate in 200ml di latte, un cucchiaio di maizena, noce moscata, pepe, sale e addensate sul fuoco, rimestando
Preparate le lasagne come al solito alternando besciamella, crepes, ragù, zucchine fino ad esaurimento degli ingredienti. Spolverate la superficie con parmigiano grattugiato oppure adagiate una sottiletta light a seconda della fase in cui vi trovate. In forno per 30' a 180°C.


sabato 9 febbraio 2013

Shirataki al polpo

Shirataki al polpo



Come preparare gli shirataki col polpo

Intanto procurarsi i seguenti ingredienti
600gr di pomodorini freschi
4 polpi di piccole dimensioni
aglio
peperoncino
prezzemolo
1/2 bicchiere di vino bianco secco

Come procedere
Imbiondire in un tegame uno spicchio d'aglio con un cucchiaino d'olio e.v.o. e del peperoncino rosso piccante; aggiungere i polpi ovviamente puliti e lavati, lasciarli colorare un pochino e versare con il vino bianco spolverare con del prezzemolo, coprire la pentola e lasciar cuocere 5'. Nel frattempo lavare i pomodori ciliegino, tagliarli a pezzetti, aggiungerli al polpo e lasciar cuocere per 45' minuti a pentola coperta.
Quando i polpi sono cotti, toglieteli e teneteli da parte. Raccogliete il pomodoro e frullatelo con il minipimer ad immersione nell'apposito bicchiere. 
Per gli shirataki
Prendere 2-3 noodles a persona ed immergerli in acqua bollente per 7 minuti.
Quindi scolare e risciacquare sotto acqua corrente, saltarli in padella con la salsa di pomodoro.
Impiattare gli shirataki ed adagiarvi sopra un polpo piccolo. Aggiungere prezzemolo tritato fresco prima di servire.


mercoledì 6 febbraio 2013

Brownies




Brownies

INGREDIENTI

- 6 cucchiai di crusca d'avena
- 35 g di cacao amaro magro
- 2 Uova
- 2 Albumi
- 170 gr di Yogurt Total Fage 2%
- Aroma rhum q.b.
- Aroma cioccolato q.b.
- Vaniglia burbon in polvere q.b.
- Dolcificante in polvere q.b
- 1 cucchiaino di Lievito per dolci

Procedimento

- Preriscaldare il forno a 180°C
- Tritare la crusca in un mixer fino a ridurla in farina.
- In una ciotola, setacciare la crusca con il cacao, la vaniglia bourbon in polvere ed il lievito
- Da parte, montare le due uova con dolcificante ed aromi fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
- Incorporare lo yogurt mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno.
- Unire gli ingredienti secchi (il mix di crusche, cacao e lievito) al composto di uova, mescolando bene.
- Montare gli albumi a neve ferma e incorporali delicatamente al composto con movimenti dal basso verso l'alto.
- Foderare con carta forno una teglia rettangolare o quadrata non molto grande e versarvi il composto.
- Infornare per 15-20 minuti a 180°C e verificare la cottura facendo la prova stecchino. Nel caso dei brownie, lo stecchino deve risultare leggermente umido.

domenica 3 febbraio 2013

Ragù senza grassi aggiunti



Ingredienti per il ragù
800 gr pomodori ciliegino
300 gr di macinato magro
una puntina di cucchiaino di brodo granulare senza grassi

1/2 bicchiere di vino rosso
una foglia di alloro
maggiorana
rosmarino fresco
erba cipollina
santoreggia
un pizzico di cannella

pepe nero macinato fresco
noce moscata grattugiata
carota
cipolla
scalogno

Ho sbollentato in acqua i pomodorini freschi, li ho spellati e frullati con il minipimer ad immersione; ho preparato un fondo di carota, cipolla e scalogno lasciato andare con dell'acqua e brodo granulare senza grassi. Ho aggiunto il macinato, una macinatina di pepe, l'ho lasciato colorare e ho sfumato con del vino rosso. Ho aggiunto la passata casalinga di pomodoro e tutti gli aromi e spezie elencati; quindi ho lasciato cuocere a fiamma bassa per un'oretta.

Lasagna al ragù speziato


Lasagna al ragù per il dì di festa
12 crespelle realizzate la sera prima con questa ricetta (cliccare sulla parola ricetta per visualizzare ingredienti e procedimento)
ragù speziato senza grassi aggiunti (per visualizzare clicca sul link)
per la besciamella
200ml di latte
1 cucchiaio raso di maizena
noce moscata
1 pz di sale
Per il ragù
Una volta preparate le crespelle la sera prima ed il ragù, andiamo a preparare la besciamella.
Diluire a freddo in un pentolino dal fondo spesso, la maizena nel latte con un pz di sale e noce moscata; metter ad addensare sul fuoco e sempre mescolando, portare a bollore. Spegnere non appena la salsa inizia ad "attaccare" al cucchiaio; lasciar raffreddare mescolando ancora per qualche minuto
A questo punto credo che sia giunta l'ora di assemblare il tutto. Quindi creare strati di crepes, alternati a besciamella e ragù; spolverare la superficie con pochissimo parmigiano grattugiato al momento. Cuocere in forno già caldo a 180° per 20 minuti; e gratinare 5 minuti sotto il grill.





venerdì 1 febbraio 2013

Pane proteico con crusche


Questo è tra le ricette di pane la mia preferita ...
Da dividere in 3gg

Pane proteico con crusche

6 CM di crusca d'avena
3 CM di crusca di frumento
60 gr di latte scremato in polvere
30gr di proteine Enerzona al 90% neutre
15 gr di maizena
1/2 cc di sale
1 cucchiaino di semi d'anice (opzionale)
1 bustina di lievito di birra liofilizzato
2 CM di latte scremato liquido
175 ml di acqua per amalgamare le polveri
Al solito prepariamo dapprima la miscela di polveri tritando finemente le crusche nel frullatore; uniamo latte scremato in polvere, proteine, maizena, sale e giriamo con un cucchiaio di legno finché le polveri non siano omogenee; diluiamo con le dita il lievito di birra in 2 cucchiai di latte e 2 cucchiai di acqua tiepida tolti dai 175ml a disposizione e lasciamo che si attivi. Quindi fare un buco nelle polveri e versarvi il lievito; iniziare ad amalgamare il tutto aggiungendo poco alla volta l'acqua rimasta. Trasferire l'impasto nello stampo da muffin di silicone oppure rivestito di carta adatta alla cottura e ponetelo in un luogo riparato da correnti d'aria; lasciar lievitare almeno un'ora. Quindi preriscaldare il forno a 240°; infornare, portare il termostato a 200° e lasciar cuocere per 25-30 minuti monitorando la cottura


Crespelle in vellutata di cavolfiore

Crespelle

per le crespelle vi rimando alla ricetta già pubblicata sul blog
per la farcitura di 2 crepes 
150gr di cavolfiore 
2-3 fettine di bresaola
1 sottiletta light
poco latte
noce moscata
pepe nero
tartufo fresco grattugiato
Per la vellutata ho messo in un pentolino una tazzina di latte scremato O% Granarolo con delle cime di cavolfiore precedentemente cotte al vapore, aggiunto pepe e noce moscata ed un pizzico di sale. Quando il latte ha iniziato a ridursi, ho frullato con il minipimer ad immersione fino ad ottenere una purea densa e cremosa. Ho farcito le crepes e le ho ripiegate a mò di fazzoletto. Le ho disposte su una placca rivestita di carta forno e cotto a 180° per 10; quindi ho aggiunto pezzetti di sottiletta e lasciato sciogliere. In padella antiaderente calda ho leggermente abbrustolito la bresaola e l'ho aggiunta sulla superficie ed una volta impiattato le crespelle le ho cosparse con una grattugiata di tartufo.


Crespelle Dukan


Crespelle 

allora cosa ho usato io 
1/2 litro di latte magro 0%
50gr di maizena
4 uova 
1 pz di sale
Sciogliere la maizena nel latte aggiungere le uova e battere con una frusta a mano finché gli ingredienti non siano ben amalgamati. Lasciar riposare una ventina di minuti. Scaldare una padella di media grandezza con fondo antiaderente in ceramica, leggermente unta con un cucchiaino di olio d'oliva (o spray staccante). Versare un mestolino di composto ruotare velocemente la padella in modo da avere uno strato di spessore uniforme e lasciar cuocere; quando i bordi cominciano a staccarsi, delicatamente girarle e farle cuocere sull'altro lato.